Inesistenza di notifica PEC senza prova della stessa secondo la vigente normativa

La Corte Suprema di Cassazione, Sezione Lavoro, con la sentenza del 19 maggio 2015, pubblicata il 7 ottobre 2015, dichiara l’inesistenza di una notifica effettuata tramite PEC ai sensi della legge n. 53 del 1994, non avendo fornito, il ricorrente, la prova dell’avvenuta notifica nei modi e nelle forme previste dalla vigente normativa.

Ecco il commento alla suesposta sentenza a cura dell’avv. Maurizio Reale.

 

Rispondi